La storia e il prezzo del profumo icona da 90 anni: Chanel n°5

Chanel n° 5 storia

Chanel n.5 è un’icona, un vero e proprio pezzo di storia della moda, molto probabilmente il profumo più famoso del mondo. Fu la stessa Coco Chanel, allora trentottenne, a volerlo e a commissionarlo, nel 1921, all’esperto profumiere Ernest Beaux, fu la donna icona di stile a scegliere come avrebbe dovuto essere.


Il profumo Chanel n.5 è il frutto di una miscela di essenze naturali e sintetiche, con oltre 80 ingredienti. A renderlo unico, oltre alla profumazione, è stata la persistenza: la chimica permise al profumo di durare per tempi molto più lunghi rispetto a quelli in circolazione all’epoca.

Coco andò contro le tradizioni dell’epoca, i profumi allora erano basati su un unico fiore, mentre lei per il suo Chanel n°5 volle un bouquet provocante a base di essenze allora associate a cortigiane e donne di malaffare: muschio e gelsomino. Due estratti che diverranno un must della profumeria. Tra gli ingredienti del bouquet olfattivo oltre al gelsomino di Grasse, troviamo Ylang-ylang e Rosa di Maggio.
[Altri profumi che contengono gelsomino sono anche il profumo Fan di Fendi e il  profumo di Kate Middleton ,illuminum]

profumo Chanel n 5 bottiglie

Perché Coco ha scelto un nome per la sua opera di maggior successo come “N°5”? Semplicemente perché la collezione fu lanciata il 5 maggio e quindi nessun altro numero sarebbe stato più azzeccato, infatti fu un vero e proprio porta fortuna. A distanza di novantadue anni è ancora il profumo più celebre e più apprezzato.

La confezione dello Chanel n°5 non ha subito grandi trasformazioni in tutti questi anni, come vediamo dall’immagine sopra la bottiglia ha mantenuto lo stile e le caratteristiche originali da bottiglia farmaceutica minimale, con l’etichetta spaziosa in bianco e nero. A subire la maggior parte dei cambiamenti è stato invece il tappo che da voluminoso e arrotondato è stato ridotto per una maggiore coerenza proporzionale con il resto del packaging. Perfino il grande artista Andy Warhol lo ha commemorato nella sua opera “Ads: Chanel”.

andy warhol chanel n°5 icona

La testimonial d’eccezione del mitico eau de parfum è stata indubbiamente Marylin Monroe che durante un’intervista dichiarò che per andare a dormire indossava solamente due gocce di Chanel n°5, affermazione che rese ancor più desiderabile e celebre nel mondo il nome di quest’essenza. Nel 2013 dopo un susseguo di donne meravigliose ed eleganti tra cui Catherine Deneuve, Nicole Kidman e Audrey Tautou, ne è diventato testimonial un uomo come Brad Pitt rompendo tutti gli schemi tradizionali della comunicazione. E’ la prima volta che l’advertising di un profumo femminile viene affidato ad una figura maschile ed è stato nuovamente un grande successo.

brad pitt per Chanel n°5

Il prezioso profumo è disponibile in diversi formati e concentrazioni: l’estratto, l’eau de parfum, l’eau première, l’eau de toilette e l’elixir sensuel anche in comodi vaporizzatori da borsetta o ricaricabili. Naturalmente a fianco dello Chanel n°5 puro troviamo una linea cosmetica completa con la stessa profumazione: sapone, deodorante, crema per il corpo, emulsione e balsamo corpo e profumo per i capelli.

Quanto costa questa meraviglia dei maestri profumieri? A seconda della quantità contenuta (7,5 o 15 o 30 ml) il prezzo dell’estratto varia dai 30 ai 90 euro della confezione più grande; per l’Eau de Première il prezzo fluttua tra gli 88 euro (40 ml) e i 125 (150 ml), l’Eau de Toilette parte dai 76 euro (50 ml) fino ai 125 (150 ml) e infine l’Eau de Parfum tra i 54 euro (35 ml) e i 101 (100 ml).

Lo Chanel n°5 rimane un classico intramontabile, una fragranza evergreen che conquista i cuori di ogni donna, un’essenza che fa sentire una donna come la più bella del mondo e che quindi ben vale tutto il suo prezzo.

Hai già visto le novità degli smalti Chanel? Se non l’hai ancora fatto clicca qui.